Content: eMuseo

eMuseo

«Manifesti cinematografici cubani»

Fino alla rivoluzione, a Cuba non esisteva né una vera e propria tradizione di manifesti né una produzione cinematografica indipendente. L’istituto cinematografico cubano ICAIC, fondato nel 1959, assegnava la realizzazione dei manifesti sistematicamente a degli artisti perché la democratizzazione dell’arte era uno degli obiettivi dichiarati della rivoluzione.

Ispirandosi alle avanguardie artistiche, gli autori cubani riportano le proprie impressioni immediate e soggettive tramite immagini associative che recano il segno di un’estrema libertà creativa e voglia di sperimentare. Sensualità, intensificazione dei contenuti, umorismo e poesia caratterizzano non solo lo stile di Bachs, Reboiro, Ñiko, Rostgaard o Azcuy Cárdenas, ma anche quello dei designer di nuova generazione come Monzón Calero e Miyares Hollands. Concentrare il contenuto di un film in un simbolo rappresenta uno sforzo estremo ed è allo stesso tempo un tratto distintivo dei manifesti cinematografici cubani.

Il parallelismo con i manifesti cinematografici cechi e polacchi è ovvio, i modelli stilistici sono simili. Tuttavia, mentre i manifesti europei sono stampati principalmente in offset, quelli cubani restano fino ad oggi fedeli alla serigrafia e ai suoi colori intensi e brillanti.

anonym

Data di affissione
1965

2 semana de cine de la RDA

Antonio Reboiro

Data di affissione
1978

Esclava del amor

Giselle Monzón Calero

Data di affissione
2008

Homenaje a Nelson Rodriguez

anonym

Data di affissione
1990

Chile – Canto General de Cine – 1973 1990

Antonio Saura

Data di affissione
1968

Memorias del subdesarrollo

Rafael Morante

Data di affissione
1961

Cinemateca de Cuba – Cine de Arte ICAIC

Michelle Miyares Hollands

Data di affissione
2009

Las Reinas del Trópico

Michelle Miyares Hollands

Data di affissione
2009

Nunca será fácil la herejía

Michelle Miyares Hollands

Data di affissione
2011

Sábado – Dulce amargo

Antonio Reboiro

Data di affissione
1969

El Samurai

Antonio Reboiro

Data di affissione
1968

Moby Dick

Raúl Martinez

Data di affissione
1968

Lucia

Eduardo Bachs

Data di affissione
1973

La bella durmiente del bosque

Néstor Coll

Data di affissione
1985

7mo Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano

Ñiko (Antonio Pérez Gonzáles)

Data di affissione
1970

Kiba el Lobo

Ñiko (Antonio Pérez Gonzáles)

Data di affissione
1980

Douglas y Jorge

Ñiko (Antonio Pérez Gonzáles)

Data di affissione
1972

Atencion pre natal

Ñiko (Antonio Pérez Gonzáles)

Data di affissione
1983

Che – Hoy y siempre

Luis Vega de Castro

Data di affissione
1973

Porque se aman

René Azcuy Cárdenas

Data di affissione
1975

Un invierno en Mallorca

Antonio Reboiro

Data di affissione
1975

Casas sin cercados

Alfredo Rostgaard

Data di affissione
1969

ICAIC Decimo Aniversario

Eduardo Bachs

Data di affissione
1985

Mamá se va a la guerra

Antonio Reboiro

Data di affissione
1974

La politica en el cine capitalista

René Azcuy Cárdenas

Data di affissione
1971

Lord Jim

Eduardo Bachs

Data di affissione
1985

Niños desaparecidos

Ernesto Ferrand

Data di affissione
1993

Fresa y chocolate

Néstor Coll

Data di affissione
1993

Las raices de la salsa

Raupa (Raúl Valdés González)

Data di affissione
2010

Las terrazas

Giselle Monzón Calero

Data di affissione
2011

Domingo – La fuente

Collezione di cartelloni al Museum für Gestaltung di Zurigo

La collezione di manifesti del Museum für Gestaltung di Zurigo è considerata una delle più ricche e importanti al mondo dedicata a questo tipo di arte. Conta all’incirca 350’000 oggetti – di cui 120’000 già inventariati – che documentano la storia svizzera e internazionale del manifesto: dai suoi inizi a metà dell’800 fino ai giorni nostri. La collezione si compone di manifesti politici, culturali e commerciali. La sua varietà da un punto di vista storico, tematico e geografico consente un excursus completo nel mondo dell’arte visiva e offre uno spaccato di storia visiva della nostra vita quotidiana.  Una parte degli oggetti raccolti sono già stati inseriti nel catalogo consultabile online: www.emuseum.ch. Il catalogo online sarà ampliato in maniera costante.

Diritti d’autore

Le immagini di questa esposizione online fanno parte del catalogo digitale della collezione di manifesti del Museum für Gestaltung di Zurigo e sono fornite solo a titolo illustrativo. È vietato qualsiasi uso a favore di terzi – pubblicazione delle immagini o altro uso commerciale – senza previa autorizzazione del proprietario dei diritti d’autore. Per informazioni sull’ordinazione delle stampe: sammlungen@museum-gestaltung.ch