Content: News & Comunicato stampa

indietro

I cartelloni pubblicitari fanno registrare valori medi elevati per il 2010

08.02.11

Il valore Poster Performance Index (PPI) illustra il rapporto costi-benefici delle campagne pubblicitarie con cartelloni. Per il 2010 i valori medi per i cartelloni sono elevati. Grazie a questo indice è possibile definire le tre campagne di cartelloni più efficaci del 2010.

Qual è il grado di riconoscimento e identificazione di una campagna di cartelloni? Funziona l’associazione al marchio? Quanto è stata apprezzata la campagna dal pubblico? In poche parole: come si presenta il rapporto costi-benefici di una campagna di cartelloni? La risposta ce la dà il valore PPI, che per il 2010 attesta elevati valori medi per le campagne di cartelloni.

Le tre campagne di cartelloni più efficaci dello studio SGA per il 2010 sono:

  • Fielmann AG
    Fielmann (sett.16–17) con il 68% di riconoscimento, l’84% di associazione al marchio, il 54% di gradimento
  • Media Markt Schweiz AG
    15 anni Media Markt (sett. 1–3) con il 63% di riconoscimento, il 91% di associazione al marchio, il 53% di gradimento
  • Produttori Svizzeri di Latte PSL
    Lovely Snowboard (sett. 6–7) con il 66% di riconoscimento, l’85% di associazione al marchio, il 90% di gradimento

Dal 1997 il parametro PPI ha analizzato oltre 770 campagne di cartelloni. I valori sull’efficacia dei cartelloni sono molto alti: il 48% di riconoscimento, il 54% di associazione al marchio e il 64% di gradimento. I settori di maggior successo sono:

  • EED/ufficio con in media il 55% di riconoscimento e il 67% di associazione al marchio
  • Industria/commercio con in media il 52% di riconoscimento e il 70% di associazione al marchio
  • Mezzi di trasporto con in media il 48% di riconoscimento e il 76% di associazione al marchio
  • Elettronica di consumo / Foto con in media il 59% di riconoscimento e il 51% di associazione al marchio
  • Edilizia / Giardinaggio / Arredamento con in media il 46% di riconoscimento e il 64% di associazione al marchio

Vi interessano i dettagli? La sintesi per il 2011 si può consultare qui.