DE
FR
IT
EN

Swiss Poster Award:
Il concorso di manifesti più importante della Svizzera.

Il concorso più importante di manifesti in Svizzera

Ispirazione, creatività e artigianato sono le caratteristiche che accomunano i manifesti premiati al Swiss Poster Awards. Lo Swiss Poster Award sottolinea l'importanza dei manifesti nel concorso intermediale e premia l'alta qualità del lavoro di design. Che sia in forma classica, digitale o come implementazione innovativa - la pubblicità Out of Home convince per la sua efficienza dei costi e la forza d'impatto come piattaforma per il lavoro creativo.

L’ultima volta la vostra campagna non ha partecipato?

Le iscrizioni per lo Swiss Poster Award 2021 sono aperte. Non vediamo l'ora di ricevere la sua registrazione!

Termine per presentare la domanda: 30.11.2021

Swiss Poster Award 2020.

Sono ammessi al concorso manifesti digitali e analogici che siano stati creati sul territorio svizzero o nel Principato del Liechtenstein da un’agenzia, da un grafico o da un’azienda incaricata della progettazione. È altresì consentito presentare manifesti creati all’estero, purché siano stati concepiti espressamente ed esclusivamente per la Svizzera. Tutti i manifesti devono essere stati esposti pubblicamente in Svizzera o nel Principato del Liechtenstein.

Partecipate, l’iscrizione è gratuita.
 

Categorie Digital Out of Home e Out of Home Innovations:

In fase di iscrizione di una campagna in una delle presenti categorie si prega di effettuare uno screenshot dello spot e inserirlo come immagine principale. Grazie.

In caso di domande o dubbi, vi preghiamo di rivolgervi a: swissposteraward@apgsga.ch

Registrazione

 

Regolamento del concorso Swiss Poster Award 
 

Obiettivo
Il concorso «Swiss Poster Award» premia campagne di pubblicità esterna classiche e innovative che sono state esposte negli spazi pubblici in Svizzera.

Promotrice del concorso
Il concorso è promosso da APG|SGA SA, la quale è responsabile della preparazione, dello svolgimento nonché della comunicazione dei risultati del concorso. Inoltre, cura i relativi contatti con le associazioni del settore della pubblicità, con la stampa di settore e con i media.

Condizioni per l’ammissione
Sono ammessi al concorso manifesti nei formati F4, F200, F400, F12, F24 nonché BigPoster, realizzazioni speciali e spot riprodotti su ePanel e eBoard, che siano stati creati sul territorio svizzero o nel Principato del Liechtenstein da un’agenzia, da un grafico o da un’azienda incaricata della progettazione. Sono altresì ammessi mezzi pubblicitari creati all’estero, purché siano stati concepiti espressamente ed esclusivamente per la Svizzera.

Tutte le campagne di pubblicità esterna devono essere state esposte o trasmesse pubblicamente in Svizzera o nel Principato del Liechtenstein.
Una campagna uguale in formato analogico o digitale può essere presentata esclusivamente in una categoria.

Scadenze
Sono ammesse al concorso campagne di pubblicità esterna che sono state esposte negli spazi pubblici da gennaio a dicembre dell’anno contemplato dal concorso. Il termine per l’iscrizione è in linea di principio il 30 novembre (eventuali modifiche verranno comunicate). I risultati del concorso vengono resi noti nella primavera dell’anno successivo.

Iscrizione/Condizioni del concorso
L’iscrizione va effettuata tramite il modulo apposito. I mezzi pubblicitari devono essere inoltrati in forma elettronica ed occorre rispettare i dati prescritti. L’iscrizione viene effettuata tramite lo strumento apposito all’indirizzo www.swissposteraward.ch. I dati richiesti devono essere inviati agli indirizzi indicati.
Con l’iscrizione al concorso i partecipanti accettano le condizioni riportate nel presente regolamento. Le decisioni della giuria non possono essere contestate.

Categorie
Durante l’iscrizione della campagna di pubblicità esterna occorre indicare la categoria all’interno della quale la giuria deve valutare il mezzo pubblicitario.

La promotrice del concorso verifica che la campagna sia stata inserita nella giusta categoria e si riserva il diritto di modificare la categoria dopo aver consultato il/la partecipante. La decisione finale in merito all’assegnazione della categoria spetta alla giuria.

Categorie:
«Commercial National»
Campagne d’affissione con un ampio impatto nazionale, con affissioni estese in almeno dieci cantoni e/o nelle cinque città più grandi (Basilea, Berna, Ginevra, Losanna, Zurigo). I manifesti devono fornire informazioni in merito ad aziende, prodotti, servizi o eventi.

Se richiesto dall’organizzatore occorrerà presentare la documentazione comprovante l’affissione. In tal modo si garantisce il rispetto del requisito «trasmissione nazionale», che mira a dimostrare l’impatto pubblicitario nazionale della campagna. In caso di dubbi, sarà il presidente della giuria a decidere se valutare la campagna nella categoria «Commercial National» o «Commercial Local and Regional».

«Commercial Local and Regional»
Affissioni di importanza locale e/o regionale. I manifesti devono fornire informazioni in una qualsiasi forma in merito ad aziende, prodotti, servizi o eventi.

«Public Service»
Manifesti di servizi di assistenza pubblica, politica e istituzioni di diritto pubblico. 

«Culture»
Manifesti per istituzioni culturali o eventi come teatri, musei, mostre o festival.

«Out of Home Innovations»
Nuove idee e realizzazioni nell’ambito della pubblicità esterna commerciale.

«Digital Out of Home»
Mezzi pubblicitari digitali con immagini/testi animate/i. Riprodotti su display di almeno 55 pollici.

Criteri di valutazione
La giuria valuta i lavori presentati secondo i criteri seguenti:

Originalità dell’idea
Carattere di novità
Innovazione
Vistosità del messaggio
Durata dell’effetto comunicativo
Realizzazione grafica e artistica
Tipografia

Giuria
La giuria è composta da 20 membri, incluso il presidente della giuria. Tutti i membri della giuria hanno preferibilmente un rapporto diretto con il settore della pubblicità per via della loro attività professionale. Il presidente della giuria e la promotrice del concorso rinnovano regolarmente i membri della giuria. L’elenco dei membri della giuria viene pubblicato insieme al bando del concorso.

La discussione della giuria avviene a porte chiuse. I rappresentanti dei media possono essere invitati ad assistere; tuttavia, questi ultimi, così come i membri della giuria, sono tenuti a non divulgare i risultati fino alla loro pubblicazione.

Riconoscimenti
La giuria redige un elenco di candidati. Il numero di soggetti inseriti nell’elenco di ciascuna categoria viene stabilito dopo che la giuria ha preso in esame le creazioni presentate.

Vengono assegnati i riconoscimenti oro, argento e bronzo per le categorie seguenti:

«Commercial National»
«Commercial Local and Regional»
«Public Service»
«Culture»
«Out of Home Innovations»
«Digital Out of Home»

Per tutte le categorie, il tipo di premio da assegnare nonché il relativo numero sono determinati il giorno in cui la giuria si riunisce.

Il riconoscimento «Poster of the Year» viene assegnato a tutti coloro che si sono aggiudicati l’oro al concorso.

La giuria e la promotrice dello «Swiss Poster Award» si riservano il diritto di assegnare riconoscimenti speciali nonché di unire determinate categorie.

Premiazione
I premi vengono conferiti in occasione della «APG|SGA Poster Night».

Comunicazione
APG|SGA si occupa di garantire una comunicazione adeguata nella stampa di settore e sui quotidiani. I risultati del concorso vengono documentati e pubblicati sul sito web di APG|SGA.

La promotrice del concorso ha il diritto di dare comunicazione, sotto forma di testo o immagine, di tutte le campagne presentate (anche durante la «Poster Night di APG|SGA»), indipendentemente dal fatto che la campagna in questione abbia ricevuto o meno un riconoscimento.

Costi
La partecipazione al concorso è gratuita. APG|SGA SA si assume tutti i costi inerenti alla pianificazione, all’organizzazione e allo svolgimento del concorso. In caso di nomination, alle agenzie verrà richiesto di fornire, facendosi carico delle spese, un massimo di 15 esemplari del manifesto nominato per l’evento «Poster Night di APG|SGA» nonché per eventuali esposizioni di APG|SGA e, a fini di documentazione, per il Museo di arti figurative.

Poster of the Year 2021

Qua potrebbe esserci anche la vostra creazione.

Poster of the Year 2020 – «Galaxus Generativ»

Mostriamo il comportamento d’acquisto della clientela su base regionale, compresi i confronti tra regioni, su 4001 manifesti, 579 eBoard e ePanel, 6389 cartoncini sospesi nonché 245 inserzioni. Tutti i soggetti sono copie uniche realizzate al computer e ognuna è stata creata per una collocazione specifica.

Galaxus Generativ
Cliente galaxus.ch
Agenzia creativa Digitec Galaxus AG (InHouse)
Agenzia media Digitec Galaxus AG (InHouse)
Design Daniel Kobi, Severin Keller, Sven Mathis
Formato F12 (268,5 x 128 cm), F200 (116,5 x 170 cm), cartoncini sospesi, eBoard 16:9, ePanel 9:16

Galaxus Generativ

Poster of the Year 2019 – «Kein Tier im Visier»

Secondo il Guinness dei Primati, Hiltl è il più antico ristorante vegetariano del mondo. La campagna condotta durante la stagione venatoria 2019 è andata dritta al cuore del messaggio: da Hiltl la buona cucina non va mai a discapito degli animali. Quattro sono i soggetti che hanno incontrato il gusto del pubblico: capriolo, cinghiale, lepre e cervo. E non c’è che dire, hanno colpito nel segno!

Kein Tier im Visier
Kunde Hiltl, Zürich
Kreativagentur Ruf Lanz, Zürich
Design Mario Moosbrugger (AD), Isabelle Hauser (AD), Markus Ruf (CD), Danielle Lanz (CD)
Text Markus Ruf
Fotocomposing Mario Moosbrugger
Format BigPoster, F12 (268,5 x 128 cm)

Poster of the Year 2018 – «50 years of Big Mac»

Nel 2018 il Big Mac ha celebrato il suo 50° anniversario. Con 50 manifesti dalla realizzazione originale abbiamo festeggiato il fatto che il Big Mac, pur restando invariato per 50 anni, abbia conservato tutto il suo successo. Su ogni manifesto abbiamo sostituito i due burger di manzo con parole che trasversalmente a tutti i temi hanno rappresentato questo periodo di trasformazione, raggiungendo così ogni gruppo target. Proprio come il Big Mac.

50 years of Big Mac
Kunde McDonald's Suisse Restaurants Sàrl, Crissier
Kreativagentur TBWA\Zürich, Zürich
Mediaagentur OMD Schweiz AG, Zürich
Design TBWA\
Text TBWA\
Format F200 (116,5 x 170 cm)

Poster of the Year 2017

Incontrare altre persone crea paura e stress alle persone autistiche. Per questo motivo è necessario essere comprensivi. Questo è l'argomento della campagna di «Autismus Forum Schweiz» per la quale, con tanto amore per il dettaglio, è stato realizzato un soggetto espressivo.

Soziale Kontakte
Kunde Autismus Forum Schweiz, Adliswil
Kreativagentur Ruf Lanz AG, Zürich
Design Isabelle Hauser (AD), Markus Ruf (CD), Danielle Lanz (CD)
Text Markus Ruf
Foto Illusion, Bangkok
Format F12 (116,5×170 cm)

Poster of the Year 2016

Mai prima d'ora nella storia siamo stati esposti ad un'inondazione di immagini così forte come oggi.
In considerazione della quantità, ma anche del contenuto di queste immagini, diventa sempre più difficile risvegliare le masse con mezzi visivi. Inoltre, all'inizio pensiamo di vedere un sacco nero della spazzatura, ma ci rendiamo subito conto che si tratta di un animale maltrattato. Legato vivo, gettato via. Lo shock è immediato e profondo. La serie «Animali come spazzatura» rende visibile l'ingiustizia, scatena emozioni e fa appello alle nostre coscienze e ci attiva. Questo vale per tutti, anche per chi non ha animali domestici. Questo lavoro è stato ottimamente realizzato in termini di design e trova un equilibrio ideale tra realismo ed illustrazione. La giuria ha scelto con piacere la serie «Stiftung für das Tier im Recht» come «Poster of the Year» 2016.

TIERE WIE MÜLL
Client: Stiftung für das Tier im Recht (TIR), Zürich
Creative agency: Ruf Lanz AG, Zürich
Design: Danielle Lanz (CD), Isabelle Hauser (AD), Markus Ruf (CD)
Text: Markus Ruf
Photo: Carioca Studio / Visualeyes International AG, Zürich
Format: F200 (116,5×170 cm)

Poster of the Year 2015

eAd, Instragam, Rollingstar, Facebook, TV, ePanel: Questa lista potrebbe essere infinita.
Mostra quanto incredibilmente tanto e in modo costante siamo esposti ai messaggi Soprattutto nelle grandi stazioni ferroviarie, dove tutti vogliono arrivare da A a B il più velocemente possibile. Il «Poster of the Year» lancia una campagna proprio qui: direttamente dalle tranquille e sognanti montagne grigionesi, un abitante locale si rivolge agli abitanti stressati della pianura. Tramite una videocamera ed uno schermo, inizia a parlare con i cittadini, li invita personalmente in montagna e grazie alla stampante integrata, da loro dei biglietti. Un'iniziativa che unisce tecnologia all'avanguardia con il fascino dell'uomo e apre nuove porte per la pubblicità esterna. Questa campagna pubblicitaria ha ispirato la popolazione locale e ha suscitato un furore internazionale. Il Poster of the Year va ad un lavoro estremamente innovativo che utilizza un'idea incredibilmente semplice e bella per pubblicizzare e anche per suscitare un sorriso. Cosa vogliamo di più!

THE GREAT ESCAPE
Client: Graubünden Ferien, Chur
Agency: Jung von Matt/Limmat, Zürich
Design: Samuel Christ (CD), Rob Hartmann (CD), Lukas Frischknecht (AD), Amaru Eslava (Grafik)
Text: Alain Eicher
Spot: Simon Nagel (Regie), Eric Andreae (Regie HB)
Format: ePanel

Poster of the Year 2014

Il premio «Poster of the Year 2014» va ad un'importante campagna nazionale che promuove un prodotto di uso quotidiano: un detergente. Il manifesto si basa su una strategia pubblicitaria classica, l'effetto «prima e dopo». Una breve storia mostra ai clienti cosa può fare il prodotto pubblicizzato.
Nel caso di un detergente, si tratta del passaggio da sporco a pulito. Finora tutto normale, si tratta di qualcosa già visto mille volte. Quello che rende eccezionale questa campagna, è la brillante interpretazione di questa disposizione conosciuta di per sé: i vari peluche protagonisti raccontano di una vita attiva e felice di un bambino.
Lo sguardo degli animali e la loro condizione trasmettono contemporaneamente la necessità e l'efficacia della lavanderia, il testo comprime il messaggio visivo in una breve e ricca affermazione. 
In questo modo si ottiene tutto ciò che un manifesto può raggiungere, ecco perché i buoni manifesti sono così apprezzati: il «Poster of the Year» va ad un'opera che coniuga la comunicazione commerciale, strizzando l'occhio alla competenza visiva.

TOTAL – WASCHMITTEL
Client: Migros-Genossenschafts-Bund, Zürich
Agency: Y&R Group Switzerland AG, Zürich
Design: Markus Gut (CCO), Dominik Oberwiler (CD), Martin Stulz (CD), Lukas Wietlisbach (AD), Sebastian Eppler (Grafik)
Text: Fabian Küchler
Photo: Fluxif
Format: F12 (268,5 × 128 cm), F200 (116,5 × 170 cm), ePanel, eBoard

Poster of the Year 2013

I tre protagonisti del «Poster of the Year» di quest'anno sembrano innocenti e dignitosi.
Gli animali con una pelliccia bianca indossano un'elaborata parrucca con in riccioli, una moda Barocca che ha avuto origine alla corte di Luigi XIII. 
Chiunque indossasse una parrucca simile era al potere e ancora oggi i giudici in Gran Bretagna o in Australia portano questo particolare copricapo. L'immagine è fotograficamente e tecnicamente perfetta e suscita un'irritazione visiva amplificata dal testo: «Se gli animali potessero giudicare, la crudeltà verso gli animali sarebbe punita più severamente».
L'immagine attira il nostro sguardo e ci pone un indovinello. Ci invita ad impegnarci mentalmente ad un inversione di ruoli. Con questo il pubblico è in grado di affrontare il fatto, spesso scioccante, della crudeltà verso gli animali. Il premio «Poster of the Year» va ad un'opera che è riuscita in modo intelligente e visivamente convincente a scuoterci.

TIERISCHE RICHTER
Client: Stiftung für das Tier im Recht, Zürich
Agency: Ruf Lanz Werbeagentur AG, Zürich
Design: Markus Ruf (CD), Danielle Lanz (CD), Isabelle Hauser (AD)
Text: Markus Ruf
Photo: Staudinger+Franke, Mladen Penev
Format: F200 (116,5×170 cm)

Poster of the Year 2012

I ritratti politici sono onnipresenti nella pubblicità. Durante la campagna elettorale si mostrano come impositori, visionari o uomini della porta accanto. Spesso sono mal fotografati. Allo stesso tempo, sentiamo o vediamo politicizzare in svariati modi alla radio, sul web e in TV. Un politico affermato che tace? E' impossibile.
E' proprio qui che entra in scena il gioco dell'intelligente campagna per la Sessione dei Giovani 2012.
«Adesso parliamo noi!» mostra politici di tutti i partiti con le loro bocche sigillate. Questo lavoro trova una traduzione sorprendente per far sentire la voce dei giovani in politica.
Il fatto che le donne parlamentari abbiano partecipato a questa campagna, dimostra due cose: una cultura politica matura nel nostro paese, l'intelligenza e la persuasività degli ideatori di questa campagna unica nel suo genere.
Il premio va ad un manifesto che arriva al punto, con una grande idea e mezzi semplici.

Jugendsession 2012 «Jetzt reden wir!»
Client: SAJV Jugendsession, Bern
Agency: Spillmann/Felser/Leo Burnett AG, Zürich
Design: Niels Schefer
Text: Simon Smit
Photo: Robert Huber
Format: F200 (116,5 x170 cm)

Poster of the Year 2011

Una buona pubblicità sorprende, ci fa sorridere e a volte è speziata con un pizzico di «energia criminale». 
All'inizio vediamo un bel bouquet di girasoli, ma solo al secondo sguardo si riconosce una storia nel retroscena:
Le persone non si limitano a regalare dei fiori quando hanno le farfalle nello stomaco, ma regalano fiori anche per la riconciliazione. Se c'è confusione tra un uomo ed una donna, i vasi possono rompersi facilmente.
Questo manifesto conferma che la potenza dei fiori aiuta anche a cementare mucchi di vasi rotti. 
Il soggetto si riferisce a tutti coloro che sanno che la vita non è sempre un raggio di sole. 
Dunque questo manifesto ha più scopi: pubblicizzare un prodotto in modo affascinante e ironico e allo stesso tempo ci fa sapere che non tutto va nel verso giusto. Lo Swiss Poster Award 2011 va ad un'opera perfetta, un'immagine intelligente che combina in modo magistrale spirito e profondità.

FLEUROP «Gekittete Beziehung»
Client: Fleurop-Interflora (Schweiz) AG, Wangen bei Dübendorf
Agency: Spillmann/Felser/Leo Burnett AG, Zürich
Design: Reto Clement
Text: Diana Rossi
Photo: David Willen
Format: F200 (116,5 x170 cm)

Presidente della giuria    

 

Brändle Christian

Brändle Christian
Director
Museum für Gestaltung Zürich, Zurigo

 

Mitglieder

 

Bundi Stephan

Bundi Stephan
Design- & Communication
Atelier Bundi, Boll

Estermann Karin

Estermann Karin
Art Director
Inhalt und Form Werbeagentur LSA, Zurigo

Fabrikant Remy

Fabrikant Remy
CEO
Team Cosmo Zürich AG, Zurigo

Gut Markus

Gut Markus
Partner & Head of Branding 
Farner Consulting AG, Zurigo

Halder Ralph

Halder Ralph
Creative Director/Owner 
Halder Record GmbH, Langnau am Albis 

Beat Holenstein

Holenstein Beat
Head of Marketing & Innovation 
APG|SGA AG, Zurigo

Hren Iza

Hren Iza
Visuelle Gestaltung,
Zurigo

Jaggy Alexander

Jaggy Alexander
Chief Creative Officer/Mitinhaber
thjnk Zürich AG, Zurigo

Kreussler Petra

Kreussler Petra
Chief Executive Officer
the Generation Media AG, Zurigo

Leuch Lisa-Jeanne

Leuch Lisa-Jeanne
Presidente USG
Forme & Fonction, Ginevra 

Münch Martina

Münch Martina
Dipl. architetto ETH
Direzione del dipartimento Gestaltung Stadtraum Verkehr, Basilea

Piccinno Yvan

Piccinno Yvan
Managing Director
 

Ruf Markus

Ruf Markus
Creative Director
Ruf Lanz AG, Zurigo

Schaub Pascal

Schaub Pascal
Responsabile Marketing e comunicazione, ewz, Zurigo

Schroeter Claudia

Schroeter Claudia
Co-owner & Head of TV
mediatonic, Ginevra

Skrabal Philipp

Skrabal Philipp
Chief Creative Officer
Farner Consulting AG, Zurigo

Troxler Paula

Troxler Paula
Graphic and Illustration Design, PANK, Zurigo  

Spillmann Martin

Spillmann Martin
Spillmann/Creative/
Direction, Zurigo

Walthert Martin

Walthert Martin
Chief Marketing Officer
Digitec Galaxus AG, Zurigo